Vacheron Costantin

Vacheron Constantin Toledo

Il Vacheron Constantin Toledo è un segna tempo, come piace definirlo dagli esperti e dagli appassionati, le cui caratteristiche tecniche e di design rappresentano un punto fermo ella storia dell’orologeria.

Viene presentato per la prima volta nel 1951 e rappresenta un classico nella collezione della Vacheron Constantin.

Nel 2003 questa antico brand lo ripropone con alcune modifiche che riguardavano le funzioni del quadrante per poi ritornare ancora alla semplicità delle origini nel 2013 in occasione del lancio della linea Historiques che proponeva in versione originale i grandi classici della collezione Vacheron Constantin di cui il Toledo certamente appartiene.

Una particolarità che caratterizza questo segna tempo è sicuramente la forma.

Per la prima volta si presenta al mondo un orologio a forma quadrata, che affascina da subito collezionisti e professionisti del settore.

Il design è unico e la scelta dei materiali rappresenta un equilibrio unico di preziosa eleganza.

La scelta di realizzare il fondello pieno richiama la finezza tecnica degli artigiani di vecchia scuola ad evidenziare che non c’è bellezza senza conoscenza.

Vacheron Constantin Toledo: scheda Tecnica

Dimensioni: 36,4 mm x 43 mm x 8,9 mm;

Quadrante: lastra in oro 18 carati opalino argentato con trama di guillochage e indici in oro. 

Carica: calibro automatico 2460sc a ponti in oro 18 carati rifiniti a mano; 

Cinturino: in pelle di alligatore;

Fibbia: ad artiglio in stile mezza croce di Malta;

Vacheron Constantin Toledo: recensione

La Vacheron Constantin non ha bisogno di presentazioni, da più di un secolo rappresenta la massima espressione di tecnica e design per quanto riguarda la realizzazione di orologi da polso.

Il Toledo, a partire dagli anni ’50 ha rappresentato e rappresenta ancora uno standard.

Rivoluzionario come tutti gli oggetti di design che sanno reggere al confronto del tempo diventando dei classici.

La decisione di riproporlo nella sua essenza originale nel 2013 evidenzia l’intramontabilità della sua bellezza. Bellezza che deriva da una conoscenza tecnica di altissimo livello.

Il Vacheron Constantin è discreto, non mostra il cuore tecnologico, ma questo gli dà un fascino particolare, è la tecnica che non esibisce sé stessa, ma che si mette a disposizione dell’efficienza che fa la sua bellezza, nella forma e nel contenuto che ricorda la sua natura di utilità analogica persa in questo mondo digitale: segnare il tempo.

Vacheron Constantin Toledo: breve cenno storico

La storia di questo straordinario modello inizia nel 1951, anno in cui la Vacheron Constantin presenta un nuovo orologio con la particolarità dia vere la cassa a forma quadrata.

Caratteristica questa che affascina gli amanti degli orologi e tutti i collezionisti del mondo. Gli anni ’50 sono stati gli anni dell’entusiasmo la creatività fioriva in tutta Europa.

La Vacheron Constantin seppe cogliere l’attimo e uscendo con la linea Toledo.

La linea Historique, del 2013, ha ripreso e rilanciato i classici Vacheron Constantin tra i quali il Toledo che non poteva certamente mancare.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close